La lunga notte dei sacchi a pelo


Tendere la mano a chi ha bisogno e opporsi ai pregiudizi. L’Asilo Notturno ha partecipato a questa cena baratto nella Pieve della Formigola, a Dello. In settanta hanno aderito a questa iniziativa in cui chi ha partecipato contribuiva alla cena portando un sacco a pelo.
Dopo la cena siamo andati in Stazione a Brescia a consegnare i sacchi a pelo raccolti ai senzatetto.

“Il senzatetto di oggi è una vittima di ieri. Sono persone vulnerabili per svariati motivi; la condizione primaria e’ famigliare. I senzatetto provengono spesso da famiglie fragili, loro stesse problematiche, alle quali si sono sommate sfavorevoli condizioni sociali e vicende psicologiche drammatiche. Diventare un senzatetto e’ l’ultimo atto di una lunga vicissitudine di incertezza.” Così ci dice Massimo Postini.
La lunga notte dei sacchi a pelo sarebbe da replicare!
Qualche idea per farla arrivare anche a Brescia?